Istituto  Servizi Assistenziali

Cima Colbacchini

Giovedì 25 giugno 2020

Comunicato ai familiari per i colloqui in struttura

È stato pubblicato un aggiornamento del protocollo colloqui, predisposto sulla base delle Linee di indirizzo relative alla "fase 3" dell'emergenza covid-19 pubblicate dalla Regione Veneto, scaricabile all'interno della notizia assieme agli allegati

Maggiori informazioni

Notizie e avvisi

Comunicato ai familiari per i colloqui in struttura

Dal 03 giugno è possibile prenotare un colloquio con il proprio familiare residente in struttura, chiamando la portineria della sede interessata.

L’incontro avverrà all’interno di particolari gazebo, secondo modalità e indicazioni previste dal protocollo scaricabile accendendo al seguente link.

Modalità operative per il colloquio

Davanti all’ingresso della struttura e vicino alla portineria, sono collocati dei particolari gazebo, che presentano al loro interno un divisorio trasparente. Una delle due aperture dei gazebo verrà rivolta verso l’esterno, sarà il lato da cui, un familiare per ospite, potrà entrare; l’altra apertura del gazebo verrà posta verso uno degli ingressi della struttura, adiacente alla portineria per permettere l’accesso dell’ospite. Nel mezzo tra le due persone vi sarà divisorio trasparente che permetterà di vedersi tra familiari ed ospiti in tutta tranquillità e di dialogare tra loro, senza rischio di contagio. Il tutto accadrà sotto la sorveglianza del personale predisposto, che dovrà garantire il rispetto del regolamento.

Le visite saranno effettuate su appuntamento.

La visita deve essere preventivamente prenotata, almeno il giorno precedente. Si può prenotare chiamando la portineria della sede interessata, che, munita di registro fisserà gli appuntamenti, secondo la disponibilità di orari e giorni, dando la possibilità a ciascun ospite di poter vedere un familiare.

In casi particolari, il medico competente si riserva di annullare o rinviare l’appuntamento prenotato per motivi medici.

L’incontro durerà al massimo 15 minuti, ogni ospite potrà vedere un solo familiare per evitare assembramenti. Le fasce orarie in cui sarà possibile usufruire di questo nuovo servizio sono: dalle 9.30 alle 11.00 e dalle 15.30 alle 17.00.

È necessario non creare assembramenti, mantenendo le distanze come da segnaletica lungo il percorso stabilito e nell’area parcheggio. Ad appuntamento terminato, il familiare dovrà allontanarsi immediatamente dalla struttura.

È fondamentale che i familiari utilizzino guanti e mascherina propri per tutto il tempo di permanenza all’interno dell’area della residenza e sono tenuti ad evitare qualsiasi contatto con le persone o con gli oggetti presenti al fine di evitare il rischio di contagio. L’area sarà igienizzata tra le due fasce orarie.

Le postazioni saranno numerate per essere facilmente riconosciute sia dall’interno che dall’esterno. Per ridurre possibilità di assembramento gli orari degli appuntamenti saranno differenziati di 10 minuti tra le due postazioni. L’invito al rispetto dei principi per poter usufruire dei servizi in sicurezza sarà esposto da entrambi i lati del plexiglass per essere visibile e rispettato.

Principi da rispettare

Il rispetto dei seguenti principi consentirà a tutti di poter usufruire del servizio in sicurezza.

  1. Indossare mascherina e guanti personali per tutto il tempo di permanenza nell’area della struttura I.S.A.C.C.
  2. Mantenere il distanziamento sociale evitando qualsiasi tipo di contatto fisico;
  3. Puntualità e rispetto degli orari, per permettere a tutti i familiari di incontrare i loro cari;
  4. Attendere il proprio turno;
  5. È vietato creare assembramenti in prossimità delle postazioni, durante l’attesa del proprio turno e nel parcheggio della struttura;
  6. Non consegnare nulla all’ospite. Eventuale materiale da consegnare DEVE essere affidato alla portineria;
  7. In qualsiasi momento l’ente per motivi di interesse pubblico e mancato rispetto dei principi base può sospendere o modificare il servizio